No-knead bread al cacao. Buono a colazione e non solo!

On air: "La Vie En Rose" Louis Armstrong 




E' dura svegliarsi presto quando si è fatto nottata davanti al computer a lavorare per i vari progetti universitari, curando ogni minimo dettaglio di un impaginato o di una presentazione, spesso ci si rigira nel letto continuando a ripetersi che cinque minuti in più non ti faranno fare ritardo. Magicamente però quei cinque minuti diventano trenta e allora sì che è un bel guaio per uno come me che ama fare le cose con calma.




Il sabato e la domenica però amo riprendermi tutto il tempo perso durante la settimana: mi preparo una bella moca di caffè aromatizzata alla cannella o al cacao e una bella tazza di latte fumante con un cucchiaio abbondante di miele da bere nella solitudine di una casa dove ancora tutti dormono. Questa volta però a queste piccole ritualità ho aggiunto la novità di un pane lievemente dolce, che potrebbe adattarsi però anche alla compagnia di speck e gorgonzola: il pane senza impasto al cacao.

Il procedimento del No-Knead Bread è stato inventato dal panettiere newyorkese Jim Lahey, è un pane semplice da fare che va impastato molto poco, sarà il tempo a lavorare per noi e a sviluppare la maglia glutinica che servirà a sostenere la lievitazione.



Ingredienti:

350 g di farina manitoba

280 g di acqua tiepida

2 cucchiai di cacao amaro

2 cucchiai di zucchero

2 g di lievito liofilizzato


In una ciotola unite tutte le polveri e il lievito, poi unite l'acqua e amalgamate tutto. Coprite poi l'impasto, che risulterà abbastanza bruttacciolo, con della pellicola e riponetelo in frigorifero per 12 ore. Il giorno dopo tiratelo fuori dal frigo e fategli riprendere la temperatura ambiente, poi rivoltatelo su un piano ben infarinato e piegatelo su se stesso 2-4 volte. Copritelo poi con la pellicola e lasciatelo riposare per 15 minuti. Intanto foderate uno stampo da plumcake con della carta da forno e accomodateci l'impasto con le pieghe rivolte verso il basso, copritelo con un canovaccio e fatelo riposare per altre due ore.

Preriscaldate il forno a 230 °C e quando sarà caldo infornate mettendo la teglia sul fondo del forno per dieci minuti, spostatelo poi a metà del forno e fate continuare la cottura per altri 25 minuti.

Fate raffreddare il pane su una gratella prima di affettarlo.








Commenti

  1. Felice di averti conosciuto attraverso il Calendario del Cibo Italiano
    Buona giornata
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! :) Buona giornata anche a te!

      Elimina

Posta un commento