domenica 15 maggio 2016

Pollo alla cacciatora estivo e patate arrosto della mia bisnonna

On air: "Dark Necessities" Red Hot Chili Peppers 


Da piccolo vivevo nel pollaio, passavo le calde giornate estive a inseguire polli e galline con la strana convinzione che io avessi le capacità per insegnargli a volare. Ho fallito però la missione e le galline di mia nonna continuano semplicemente a svolazzare sul ciliegio vicino la stalla.


Amavo le galline, non mi sembravano per nulla stupide ed erano eleganti nel loro incedere così cauto e attento alle cose che si muovevano davanti il loro becco e poi c'erano i polli che, fieri come capi di tribù indiane, agitavano il loro piumaggio al vento e al sole.

Naturalmente poi arrivava la domenica e mia nonna il pollo lo cucinava ed essendo polli che avevano razzolato e avevano corso, la carne aveva una tenuta di cottura pari a quella di un pezzo di manzo. Di solito la carne era accompagnata da un contorno e quello che io amavo più di tutti erano le patate in padella della mia bisnonna, morbide dentro e croccanti fuori. Ora purtroppo a Milano trovare un pollo accettabile è stato molto difficile ma il mio macellaio di fiducia ha saputo aiutarmi alla grande.

Ingredienti per 4 persone:

1 pollo da circa 1-1,5 kg

1 cipolla piccola

1 carota

2 spicchi d'aglio

300 g di pomodorini datterino

una quindicina di foglie di basilico

olio e.v.o

1 bicchiere di vino bianco secco

peperoncino fresco o secco (che potrete omettere)

1/2 litro di brodo vegetale

sale, pepe e origano


Per le patate:

1 kg di patate rosse

1 rametto di rosmarino

2 spicchi d'aglio

olio e.v.o

sale e pepe


Pulite il pollo, fiammeggiatelo, poi lavatelo accuratamente e tagliatelo a pezzi. Pelate le patate e tagliatele a cubetti molto piccoli e lasciateli a bagno in abbondante acqua fredda. Tritate poi finemente la cipolla, la carota e l'aglio e fateli soffriggere a fiamma bassissima con circa tre cucchiai d'olio e.v.o, mettete il pollo nella padella e fatelo ben rosolare, sfumate poi con il vino bianco e quando l'alcool sarà evaporato coprite con il brodo ben caldo e fate cuocere a fiamma bassa con una leggera fessura lasciata da cui evaporerà il liquido. Dedicatevi allora alle patate che nel frattempo avranno perso parte del loro amido nell'acqua, sciacquatele e asciugatele ben bene. In una padella ampia scaldate cinque o sei cucchiai d'olio con gli spicchi d'aglio in camicia, quando l'olio avrà preso calore mettete le patate, salate, pepate, aggiungete il rosmarino e coprite con un coperchio lasciando cuocere a fiamma bassa con una piccola fessura. Giratele di tanto in tanto così da farle dorare uniformemente.
Quando il liquido del pollo si sarà asciugato aggiungete i pomodorini tagliati a pezzetti e le foglie di basilico, fate cuocere per altri dieci minuti e poi regolate di sale e di pepe e servite insieme alle patate.











Nessun commento:

Posta un commento