Budino di panettone

Non ho mai contemplato lo spreco, anzi non lo sopporto proprio e cerco sempre di recuperare tutto ciò che da molti viene considerato di scarto e di questo vado molto fiero.

Ieri per sbaglio ho lasciato fuori un pezzo di panettone che stando a contatto con l'aria si è seccato ed era quindi immangiabile o quasi, ho ripreso dunque una vecchia ricetta di mia nonna che mi faceva sempre un budino con il pane vecchio e ho cercato di riadattarla a quest'altro lievitato e devo dire che il risultato è stato alquanto sorprendente.




Ingredienti:

250 g di panettone

2 tuorli

300 g di latte

100 g di zucchero

50 g di rum

scorza di limone grattugiata

burro q.b


per decorare:

100 ml di panna fresca

40 g di zucchero a velo (ma regolatevi con il grado di dolcezza che volete dare)

2 cucchiai di marmellata di prugne


Tagliate a cubetti il panettone e mettetelo in una ciotola, bagnatelo poi con il rum e copritelo. Mescolate poi i due tuorli con lo zucchero che dovrà sciogliersi, intanto in un pentolino portate quasi a bollore il latte, spegnetelo e fatelo raffreddare leggermente. Versatelo poi a filo sui tuorli e lo zucchero continuando a mescolare, rimettete poi il composto nel pentolino e fate raggiungere la temperatura di 85 °C, la crema inglese sarà pronta quando velerà il cucchiaio, aggiungetela poi al panettone mescolando e facendo in modo che l'assorba, imburrate uno stampo (io ho usato uno da plumcake), versatevi il composto livellandolo e infornate in forno statico e preriscaldato a 160 °C per circa 50'. Fate raffreddare completamente, sformate e decorate con la panna montata zuccherata e la marmellata.



Commenti