Zuppa di lenticchie, ceci e castagne

On air: "Imagine" John Lennon

Ci sono piatti che hanno sempre qualcosa da nasconderci, ci nascondono sapori e profumi che ogni volta si presentano diversi e non risultano mai banali.
Ci sono piatti che ci portano indietro e contemporaneamente ci proiettano nel futuro.




Ognuno di noi ha un piatto dei ricordi, un piatto in cui i gesti si confondo con i sapori stessi, questa zuppa non è uno di quei piatti, almeno per me, ma forse ha sapori così antichi che sono nella memoria genetica di ognuno di noi essendo i legumi e le castagne due basi della nostra civiltà contadina.


Ingredienti per 4 persone:

250 g di castagne 

300 g di ceci già cotti

250 g di lenticchie

1 cipolla

1 carota

1 costa di sedano

1 peperoncino - 4 foglie di alloro

4 cucchiai d'olio e.v.o.

sale e pepe


Incidete le castagne e mettetele in acqua fredda con due foglie di alloro e portatele sul fuoco. Intanto accendete il forno a 200 °C. Quando l'acqua raggiungerà il bollore, spegnete, scolate le castagne e infornatele per 25 minuti. Una volta cotte tiratele fuori e avvolgetele in un canovaccio pulito per 10 minuti e poi pelatele.
Tritate la cipolla, la carota, il sedano, l'alloro e il peperoncino e metteteli in una casseruola con l'olio e.v.o e fateli soffriggere per 5-6 minuti, aggiungete poi le lenticchie e i ceci già cotti e fateli insaporire, aggiungete poi almeno 1 litro d'acqua (o brodo vegetale) tenendone un po' da parte se la zuppa risultasse troppo asciutta, e portate a cottura le lenticchie.
Cinque minuti prima di spegnere la fiamma salate e spezzettate parte delle castagne, tenendone qualcuna da parte per l'impiattamento, aggiungetele alla zuppa e fate amalgamare i sapori.
Servite con un abbondante macinata di pepe e con un giro d'olio e.v.o. a crudo.





Commenti