Pasta con broccolo romano, olive di Gaeta e acciughe

On air : "Via Margutta" Luca Barbarossa

E' arrivato l'autunno anche se non sembra dal sole che c'è a Milano, ma le foglie hanno già preso il colore del fuoco più caldo, giù da me, in provincia di Latina è già cominciata la raccolta delle prime olive ed io volerei tranquillamente lì piuttosto che star qui. Ogni cosa ha però il suo tempo, ed ora è il tempo di studiare e di star le notti sveglio a lavorare al computer.



Anche lo studio necessita di forze e solo la cucina ed il cibo possono venirmi in soccorso in momenti così stressanti e l'unica cosa veloce che un universitario può permettersi tra un libro e un progetto è un buon piatto di pasta che non sia ovviamente la solita, ma altrettanto meravigliosa, pasta al pomodoro.

Ingredienti per 4 persone:

380 g di spaghetti di grano duro

250 g di broccolo romano

80 g di olive di Gaeta

4 filetti di acciuga (6 se vi piace più saporita)

5 cucchiai d'olio e.v.o.

1 spicchio d'aglio

sale e pepe


Lavate le acciughe e dissalatele nell'acqua fredda, snocciolate poi le olive di Gaeta e tritatele. Pulite il broccolo romano, lavatelo in abbondante acqua fredda e sbollentatelo in acqua bollente e salata, quando il broccolo romano è cotto ma ancora al dente tiratelo fuori e conservate l'acqua che vi servirà per la cottura della pasta.
In una padella mettete l'olio e.v.o. e lo spicchio d'aglio e fatelo soffriggere, aggiungete poi le olive tritate e i filetti di acciuga, quando questi si saranno disfatti aggiungete il broccolo romano, salate moderatamente, pepate e fate cuocere per cinque o dieci minuti aggiungendo un mestolo d'acqua di cottura del broccolo. Riportate l'acqua ad ebollizione e cuocete la pasta, scolatela molto al dente e terminate di cuocerla nella padella, aggiungendo se necessario un paio di mestoli di acqua di cottura. 


Commenti