Torta rovesciata di prugne

On air: "Girl from the North Country" Bob Dylan

Quando il profumo della frutta invade gli orti e si  insinua fra le foglie e i rami degli ulivi non c'è niente di meglio da fare che seguirlo e trovare quelle perle di zucchero nascoste nello scrigno formato da foglie e rami.


E come l'assenza di ingredienti anche l'abbondanza crea un miscuglio di idee che cominciano a frullare in testa come le rondini sui campi di papaveri a giugno.



Ho preso i miei libri di cucina e ho cominciato a sfogliarli fino a quando in un libro inglese ho trovato una ricetta fatta con mele e rabarbaro, ma che aveva come variante le prugne e ho voluto provare la ricetta, devo dire di aver compiuto un piccolo errore non ho fatto colorare abbastanza il caramello e quindi quando l'ho sformato è rimasto eccessivamente umido e si è un po' deformato, ma devo dire che una volta fatto raffreddare il dolce è ottimo lo stesso.

120 g di zucchero 

5 prugne (io ho usato la varietà California)

2 uova

40 g di zucchero a velo

1/2 cucchiaio di essenza di vaniglia

100 g di burro, fuso e raffreddato

125 g di farina 

1/2 bustina di lievito per dolci


Scaldate il forno a 180 °C. Ungete leggermente una tortiera profonda di 20 cm di diametro e rivestite la base con la carta da forno.
Metti lo zucchero in una casseruola con 40 ml di acqua e scalda a fuoco dolce, scuotendo la casseruola di tanto in tanto, finché lo zucchero è sciolto. Alza la fiamma e cuoci finché lo sciroppo prende un color caramello chiaro - si scurirà nel forno. Versalo nella tortiera e metti le prugne tagliate a metà e private del nocciolo nello sciroppo con la parte della buccia rivolta verso il basso, premendo bene.
Sbattete le uova, lo zucchero a velo e l'essenza di vaniglia in una ciotola con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto spumoso. Incorporate il burro fuso. Setacciate la farina sul composto e amalgamate (il composto risulterà morbido). Versatelo a cucchiaiate delicatamente sulla frutta, facendo attenzione a non staccarla dal caramello.
Infornate per 45 minuti, o finché la superficie è rappresa. Fate scorrere un coltello lungo il bordo della torta e sformala con molta attenzione su una griglia dove la lascerete raffreddare. Fatelo subito perché altrimenti il caramello raffreddandosi si attaccherà alla tortiera. Servitela calda con la panna come dessert o fredda insieme al thè.






Commenti