Pasta frolla base


Ogni volta che decido di andare per more torno a casa con l'aspetto di un uomo che ha appena lottato con un gatto infuriato: pieno di graffi dovuti alle spine dei rovi, ma vale la pena sopportare un po' di dolore se poi il risultato è questo.
Questa è la marmellata dell'anno scorso, qui da me le more ancora non sono giunte a piena maturazione ma per fortuna qualche barattolo resiste ancora nella dispensa e allora non resta che usarlo per far posto a quelli che presto arriveranno.




E per far fuori la marmellata quale modo migliore se non quello di farci due belle crostate?
Questa è la mia ricetta per la pasta frolla, utilizzabile per moltissime preparazioni:

500 g di farina 00

2 uova intere

250 g di burro

250 g di zucchero

la buccia grattuggiata di un limone non trattato

1 pizzico di sale

mezza bustina di lievito


Lavorare il burro, tagliato a cubetti, con lo zucchero fin quando non saranno ben amalgamati. Aggiungere le uova intere e continuare a lavorare. Quando le uova saranno ben unite al composto aggiungere la scorza di limone, il sale e, un cucchiaio alla volta, la farina a cui avrete unito il lievito.
Impastate fino ad ottenere un panetto che avvolgerete nella pellicola e farete riposare in frigorifero per almeno una mezz'ora. A questo punto potete sbizzarrirvi nella preparazione di crostate e biscotti che delizieranno le vostre colazioni e le vostre merende.

Commenti